CRITERI DI ACCETTAZIONE DELLA DIRETTIVA SUGLI IMBALLAGGI E I RIFIUTI

IMPORTANTE: Questa guida è puramente informativa e non costituisce supporto legale. Ha lo scopo di guidare le aziende che segnalano la presenza di sostanze ai sensi dell'articolo 11 della direttiva 94/62 / CE relativa agli imballaggi ed ai rifiuti.

  1. Su carta intestata dell'azienda: 
    • Deve indicare che la dichiarazione è stata scritta formalmente dal dipendente che ha fatto la dichiarazione.
  2. Includere il riferimento legislativo appropriato.
    • Includere il titolo ufficiale della legge a cui la dichiarazione è conforme. (Ad esempio, la direttiva 94/62 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 dicembre 1994, relativa alla direttiva 2018/852 sugli imballaggi e sui rifiuti).
      • Altri riferimenti accettabili:
        • Direttiva 94/62/CE.
        • Direttiva 94/62/CE (modifica 2018/852).
        • Direttiva UE 94/62/CE e modifica 2018/852.
  3. Includere un riferimento unico ai materiali da imballaggio oggetto della dichiarazione.
  4. Dichiarare lo stato di conformità.
    • Affermare che i prodotti non contengono nessuna delle sostanze chimiche elencate nella direttiva.
    • Affermare che i prodotti contengono le sostanze chimiche elencate nella direttiva.
      • identificare la sostanza o le sostanze che causano la non conformità per parte o per prodotto
  5. Firmato dal legale rappresentante
    • Il nome, le informazioni di contatto ed il ruolo devono essere compilati.
  6. Data della dichiarazione.
    • Le dichiarazioni possono essere rigettate se hanno una datazione superiore ad un anno.
Altre domande? Invia una richiesta

Commenti